LA NAZIONE: WOLAKOTA'17

Articolo de LA NAZIONE su WOLAKOTA '17

 

FLASH BACK FROM HISTORY: IRON EYES arrestato, la storia di CRAZY HORSE si ripete oltre un secolo dopo

Pochi giorni fa abbiamo parlato in QUESTO articolo della situazione politica a Standing Rock e della divisione interna ai nativi tra chi è a favore ad una politica che scenda a compromessi con il governo americano e chi invece, dopo aver capito che i compromessi non sono mai stati rispettati dal Governo, è a favore di una rivolta pacifica. Le due fazioni sono le stesse che oltre un secolo fa hanno visto scendere in campo Nuvola Rossa con la sua tranquilla presa di posizione diplomatica e Cavallo pazzo, leader rivoluzionario che non vedeva via d'uscita dalle bugie dell'"uomo bianco" se non la resistenza e la rivolta.

Altro

Cicli storici (di P.Allori)

É curioso un particolare che si sta riproducendo oggi, a Standing -Rock.

Nella seconda metà dell’ottocento, prima della scoperta dell'oro sulle Black-Hills, 

una separazione ideologica , sulla strategia di fiducia nelle promesse dell’uomo bianco, rappresentante del governo degli STATI UNITI, e il popolo Lakota , coinvolto nella protezione delle sacre terre ancestrali, si é aperta separando il popolo Lakota in due fazioni.

Altro

PREDATORI CONOSCIUTI

CI CHIEDIAMO COME  ASSOCIAZIONE CULTURALE ED O.N.G che tutela i diritti umani dei Popoli Indigeni ed in particolare della Nazione Lakota, come sia possibile che a nemmeno di una settimana dalla elezione del nuovo Presidente USA Donald Trump, siano subito stati emessi dei decreti e delle proposte che, come apparso sul TG RAI 1 di stamane delle ore 6,20, il neo Presidente Usa, abbia subito manifestato ciò che aveva urlato in campagna elettorale; cioè la negazione dei fondamentali diritti dell’uomo , sanciti anche dalla Convenzione di Ginevra Adottata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Altro